L'Oro della Precisione

Baroncelli Caliber 80 Chronometer Silicon

Raffaele ama definirsi un "artista-artigiano". Possiede un occhio infallibile e una mano precisa. Compone con i materiali e gioca con i colori. Come nessun altro sa rivestire facciate e pavimenti di pietre multicolori. Raffaele è mosaicista.

È figlio del quartiere di Borgogna, nel centro di Milano. La Galleria Vittorio Emanuele II era il suo terreno di gioco. Passava ore a tracciare viaggi immaginari, seguendo i mosaici delle ali della galleria, che lo hanno ispirato a intraprendere questo mestiere. Raffaele ora non ha più tempo per fantasticare, troppo occupato ad assemblare i sogni dei suoi clienti. Tuttavia, la Galleria non lo abbandona mai del tutto. In tasca, un piccolo pezzo di ceramica color ocra raccolto durante una passeggiata nell'infanzia, e al polso il cronometro Baroncelli Calibro 80 Si, il cui emblema architettonico è proprio la Galleria Vittorio Emanuele II. Raffaele ha scelto il suoMido Baroncelli per questo incontro tra l'estetica classica del quadrante e la precisione del Calibro 80, dotato di spirale in silicio. Ha preferito un cinturino in pelle per la morbidezza, adatta ai suoi gesti precisi, e una cassa con ghiera in oro rosa 18 carati per l'eleganza, la stessa che si ritrova nelle sue creazioni.

Raffaele ama il suo cronometro Baroncelli perché è l'espressione di un savoir-faire unico coltivato nel corso dei secoli, proprio come la sua arte. Non è un nostalgico, ma comprende l'importanza delle origini. Del resto, si è ripromesso che un giorno ricollocherà da qualche parte nella Galleria quella tessera di mosaico ocra che gli appartiene.

INDIETRO

Seguici

Iscriviti alla nostra newsletter